Cose bellissime / FEATURED / 7 ottobre 2015

Keita Morimoto

Ad una prima occhiata mi ha ricordato la freschezza e l’anarchia dei giovani di Ryan McGinley, mia personalissima fissazione.

KEita morimoto 6

KEita morimoto 10

KEita morimoto 11

Keita morimoto4

Poi un po’ Balthus, per alcune pennelate e toni e luci Giorgio Morandi, poi d’improvviso Big Eyes (Film impersonale di Burton ma non una vera schifezza). Keita Morimoto si muove agilmente con tecnica sempre adeguata al sentimento che vuole instillare. Inquieta, perturba, tittila la melanconia con mano precisa.

keitamorimoto9

KEita morimoto 8

KEita morimoto 7

keita morimoto5
keita morimoto3

keita morimoto2

keita morimoto

keitamorimoto.com

 


Tags:  Keita Morimoto pittura




Previous Post
EAGER di Allison Schulnik
Next Post
EAT MY SHIT



Irene
Cercare una frase che mi renda interessante mi annoia. Spero di non annoiarvi leggendomi.




You might also like






More Story
EAGER di Allison Schulnik
Alzate il volume, spegnete le luci e mettete a schermo intero. Aspettate alcuni minuti che il video si carichi e godetevi...